Ogni estrema passione è estremo convincimento

Frammento I°

I suoi occhi gialli hanno lasciato una sola fessura per gettarvi le monete della notte

Ode al gatto, Pablo Neruda

Scrivere significa riscrivere

Albert Camus

Ogni disordine è disordine controllato, trapunto d'intervalli riservati alla vendita di a...

L'animale morente, Philip Roth

Dogon: “Sul lavoro e altri affanni” (audio)

Descrizione breve

Dogon è un trio di amici formato da un testo, una voce e un mixer.

Il nome deriva da l’omonima popolazione africana del Mali, famosa per le sue maschere, utilizzate durante i rituali religiosi.

La tradizione orale è sempre stata alla base della loro conoscenza e della sua trasmissione. E la parola è paragonata al vapore acqueo che adagiandosi sulla terra nuda, la rende fertile.

descrizione completa

Descrizione completa

Nell’epoca delle Immagini, della loro onnipresenza, sono la lettura e il racconto orale a prendersi cura della nostra immaginazione.

Il classico fuoco, attorno al quale le persone si siedono per ascoltare il narratore, è ancora
altamente
pirotecnico.

Sul lavoro e altri affanni è la nostra prima raccolta, pubblicata sia a puntate sia in forma completa su Youtube e sulla nostra pagina Facebook.

Tra svegliarsi la mattina e arrivare al fine settimana. Tra assurdità, piccoli fastidi e comuni affanni. Ma anche rapporti di coppia, il presente delle nuove generazioni, nazionalismi da bar, la sfiducia nelle informazioni più ovvie.

Tutto con la dovuta leggerezza.

 

Buon ascolto

Intro 0:00 – E-mail 00:51 – Quattro dita 02: 54 – Annuncio 06:50 – L’interventista 10:26 – Il realista 14:25 – Bello 19:20 – Un gran lavoratore 25:52 – Non è la mia ragazza 34:01 – Confessioni di un canguro 34:01 – Non lo so 39:56 – Esternalizzare 42:39 – Una persona 48:43 – Il patriota 53:28 – Vocabolario 58:54 – Fastidio 01:01:35 – Precisare prego 01:05:59 – Outro 01:13:12

Made by OSOM